Meglio tardi che mai! Altri sindacati si attivano per ottenere l’indennità omnicomprensiva di 0,25 euro/assistito prevista dall’Accordo Integrativo Regionale dei MMG e PLS per la Regione Lazio

Ci sono voluti 14 mesi perché la FIMMG Lazio si rendesse conto che la Regione non stava erogando a tutti i medici di medicina generale l’indennità onnicomprensiva pattuita da loro con l’accordo integrativo regionale. Meglio tardi che mai! Eppure il nostro sindacato Co.Si.P.S. lo aveva ricordato via pec anche a loro e agli altri sindacati firmatari quando abbiamo inviato, prima di Natale, un ricorso stragiudiziale alla Regione. Solo dopo l’accesso civico e gli articoli di stampa la Regione ci ha inviato una nota ufficiale per dichiarare che la famosa indennità onnicomprensiva spetta SOLO a chi ha dato l’adesione ai tamponi. Speriamo che a questo punto FIMMG e gli altri sindacati firmatari di quell’accordo si uniscano a questa O.S. per attivare una vertenza per il giusto riconoscimento a tutti i colleghi, che stanno indistintamente subendo un gravoso impegno burocratico extracontrattuale, della indennità che era prevista a ricompensare questo lavoro straordinario, oggi reso ancor più oneroso dalle varianti.
Noi in ogni caso andremo avanti anche da soli per il riconoscimento dell’impegno che i colleghi stanno portando avanti. Sarebbe un bel segnale unire le forze !

leggi la nota FIMMG presente sul sito FIMMG Roma
http://www.fimmgroma.org/news/news/lazio/21383-fimmg-lazio-messa-in-mora-per-le-pendenze-economiche-ai-mmg-e-pagamento-dell-indennit%C3%A0-per-i-provvedimenti-contumaciali-a-tutti

Torna su