Il 13 Marzo Sciopero dei Dirigenti Medici Sanitari ed Amministrativi del Lazio

I Sindacati  della Dirigenza Medica, Sanitaria ed Amministrativa del Lazio  hanno proclamato per il prossimo 13 Marzo uno sciopero di 24 ore. La situazione di nessuna considerazione che Zingaretti  ha nei confronti dei sindacati medici è inaccettabile. Si continuano ad approvare provvedimenti demagogici che non hanno nessuna utilità per i cittadini ma servono solo a produrre vantaggi per  la Sanità privata che gode della carenza di risposte del Sistema Pubblico per fare profitto.  Si stanno smantellando ospedali pubblici con continui tagli dei posti letto e con il blocco del turn-over che costringe tutti gli operatori a turni massacranti. I Pronto Soccorso sono gironi Danteschi in cui è pericoloso  lavorare per grosse carenze organizzative e sovraffollamento, che inducono i cittadini esasperati a pendersela con il personale, vittima incolpevole di questo sfascio e le denunce aumentano costringendo i colleghi a un rapporto quotidiano con avvocati e assicurazioni per potersi difendere Si prendono in giro i nostri giovani precari senza alcun piano di stabilizzazione, costringendoli a trasferimenti in altre Regioni o in altre Nazioni perdendo un’importantissima forza lavoro qualificata ma ormai demoralizzata. I Servizi Territoriali sono ancora più penalizzati a causa della mai attuata distrettualizzazione. alla presa in giro delle Case per la Salute che vengono inaugurate in pompa magna e poi lasciate al loro destino. I Dipartimenti  di Prevenzione stanno in liquidazione  e non sarà più garantita  da Medici la Sicurezza Alimentare e Nutrizionale a causa della soppressione dei SIAN. Abbiamo chiesto la conciliazione al Prefetto, se non ci sarà dato ascolto sarà confermata la prima giornata di sciopero. Un abbraccio Ernesto Cappellano

 

NOTA PROT425SM15F PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE E RICHIESTA PROCEDURA DI RAFFREDDAMENTO E CONCILIAZIONE

Torna su