LO STATO ESPROPRIA L’ONAOSI TRASFERENDO LE COMPETENZE ALL’INPS

 

La bozza di riforma degli Enti previdenziali privati ipotizza la soppressione dell’ONAOSI trasferendone le funzioni in una Gestione speciale INPS “per il sostegno, l’educazione, l’istruzione e la formazione degli orfani di medici, chirurghi, odontoiatri, medici veterinari e farmacisti”. Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sono definite le modalità per la nomina di un Commissario liquidatore al fine della soppressione dell’Ente.

LEGGI IL COMUNICATO INTERSINDACALE

CS_Onaosi_21febbraio2017

Torna su